Sei ancora in tempo!

Richiedi assistenza ai professionisti del settore

Obbiettivo risarcimento

Risarcimento_alloro

PIÙ DI 500 UTENTI AL MESE TROVANO IL GIUSTO RISARCIMENTO

Risarcimento incidenti stradali

Incidenti stradali

Sei vittima di un incidente stradale?
Clicca qui!

Hai fino a 5 anni per essere risarcito!

Risarcimento malasanità

Malasanità

Sei vittima di un errore medico?
Clicca qui!

Hai 10 anni per essere risarcito!

Risarcimento infortuni sul lavoro

Infortuni sul lavoro

Sei vittima di un infortunio sul lavoro?
Clicca qui!

Hai 3 anni per essere risarcito!

Risarcimento rivalsa datore di lavoro

Rivalsa datore di lavoro

Un tuo dipendente è rimasto vittima di incidente stradale?
Clicca qui!

Hai 2 anni per essere risarcito!

Incidente mortale sulla Fipili: perdono la vita due bambine

La Citroen nella quale sono morte le due bambine dopo l'incidente in Fi-Pi-Li Incidente mortale in Fi-Pi-Li, nello scontro tra una macchina e un camion sono morti due bambini. Alle ore 20:35 circa di stasera, lunedì 20 giugno, tra le uscite di Santa Croce sull’Arno e Montopoli in Val d’Arno in direzione Pisa una macchina si è scontrata con un mezzo pesante e il risultato è stato veramente tragico: nell’incidente hanno perso la vita due bambine e il conducente dell’auto è rimasto gravemente ferito. Nell’incidente è coinvolto un mezzo pesante. L’auto in cui viaggiava la famiglia, una Citroen berlina, è ormai una carcassa dopo l’incidente. La superstrada è chiusa nella corsia direzione Pisa, sul posto pattuglie della polizia stradale e la squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Castelfranco di Sotto. Sul posto i soccorsi della Pubblica assistenza di Santa Croce sull’Arno. LA DINAMICA Il camionista di origini romene si stava immettendo nella piazzola di Montopoli in Fi-Pi-Li, quando l’auto, guidata da un medico 57enne di origini libanesi ma residente a Firenze, ha tamponato il mezzo pesante. L’auto ha urtato con la parte destra il lato posteriore sinistro del Tir. Nell’impatto sono morti le sue due figlie, di 9 e 6 anni e non di 8 e 15 anni come dichiarato inizialmente. L’urto c’è stato circa 80 metri dopo una piazzola di sosta da dove era ripartito e uscito il mezzo pesante. Il padre è stato trasportato in codice giallo presso il pronto soccorso di Pontedera. LA TRAGICA NOTIZIA Le due bambine sarebbero morte sul colpo, come dicono i soccorritori, davanti agli occhi del padre. Il genitore, non in pericolo di vita ma sotto shock, ha chiamato la moglie parlandole dell’incidente senza però avvertirla del decesso delle bambine. Adesso l’uomo si trova ancora al pronto soccorso. La madre, psichiatra 56enne che lavora a San Miniato, assieme alle due bambine risiedeva a Cascina. LA RICOSTRUZIONE DALL’ANSA Sono morte subito nell’impatto dell’auto guidata dal padre con un autoarticolato le due sorelline vittime di un incidente stradale stasera sulla Fi-Pi-Li. L’auto si è scontrata con un autoarticolato che usciva da una piazzola di sosta stasera verso le 20.40. E’ quanto emerge dalle ricostruzioni del sinistro. Le due bambine sono morte quasi immediatamente, riferiscono i soccorritori. Il padre, rimasto illeso ma sotto choc, ha avvisato col telefono la moglie dell’incidente, però senza specificare che erano morte le figlie. Poi è stato soccorso e trasportato all’ospedale di Pontedera. Auto e Tir viaggiavano sulla carreggiata in direzione del mare. La madre delle bambine è partita da Firenze, dove il padre abita, per raggiungere il luogo dell’incidente, sulla Fi-Pi-Li, fra S.Croce e Montopoli (Pisa). Ma ha avuto difficoltà ad arrivare sul posto perché nel frattempo il traffico nella carreggiata verso il mare è stato deviato sulla viabilità ordinaria. La Polstrada ha impegnato numerose pattuglie per individuarla fra gli automobilisti e c’è voluto tempo prima di rintracciarla fuori dalla Fi-Pi-Li. Il medico libanese, che non avrebbe riportato lesioni, viene comunque sottoposto ad accertamenti medici, tra cui una Tac, all’ospedale di Pontedera. Negativo all’alcoltest e agli altri accertamenti il camionista romeno del Tir – un mezzo che trasportava farina – contro cui ha impattato l’auto con il padre e le due figlie. Dopo i rilievi l’autorità giudiziaria ha disposto di liberare le salme delle due bambine. Disposto il sequestro dei due veicoli.

Lunedì 20 giugno 2016

Fonte: gonews.it

 

Richiedi subito assistenza e consulenza legale per incidente stradale