Sei ancora in tempo!

Richiedi assistenza ai professionisti del settore

Obbiettivo risarcimento

Risarcimento_alloro

PIÙ DI 500 UTENTI AL MESE TROVANO IL GIUSTO RISARCIMENTO

Risarcimento incidenti stradali

Incidenti stradali

Sei vittima di un incidente stradale?
Clicca qui!

Hai fino a 5 anni per essere risarcito!

Risarcimento malasanità

Malasanità

Sei vittima di un errore medico?
Clicca qui!

Hai 10 anni per essere risarcito!

Risarcimento infortuni sul lavoro

Infortuni sul lavoro

Sei vittima di un infortunio sul lavoro?
Clicca qui!

Hai 3 anni per essere risarcito!

Risarcimento rivalsa datore di lavoro

Rivalsa datore di lavoro

Un tuo dipendente è rimasto vittima di incidente stradale?
Clicca qui!

Hai 2 anni per essere risarcito!

Inail: 637 mila denunce infortuni, 20.835 aziende controllate

Sono poco meno di 637mila le denunce di infortuni accaduti nel 2015 registrate dall'Inail, in diminuzione del 4% rispetto al 2014 e del 22,1% rispetto al 2011. E' quanto emerge dalla relazione annuale Inail esposta dal presidente dell'Istituto Massimo De Felice.Degli incidenti mortali accertati 382, il 55%, è avvenuto al di fuori dell'azienda. Gli infortuni riconosciuti sul lavoro sono 416mila(erano 445mila nel 2014), di cui il 18% "fuori dall'azienda", cioe' con mezzo di trasporto o in itinere(per lo piu' nel tragitto casa-lavoro, spiegano all'Inail; nei casi mortali questa percentuale sale oltre il 50%). In istruttoria ancora 26 casi: se tutti fossero riconosciuti come casi mortali avvenuti "sul lavoro", si avrebbe un aumento complessivo di circa l'1,7% rispetto al 2014, mentre la riduzione rispetto al 2011 sarebbe del 20%.

ono poco meno di 637mila le denunce di infortunioregistrate. I lavoratori deceduti nel 2015 con riconoscimento di malattia professionale sono stati 1.462, il 27% in meno rispetto al 2011, di cui 470 per silicosi/abestosi, l'85% e' con eta' al decesso maggiore di 74 anni. "È importante ribadire che le denunce riguardano le malattie e non i soggetti ammalati, che sono circa 44mila, di cui circa il 39% per causa professionale riconosciuta".

Gli infortuni sul lavoro hanno causato circa 11 milioni di giornate di inabilità con costo a carico dell'Inail:in media 82 giorni per infortuni che hanno provocato menomazione e 20 giorni in assenza di menomazione.

Richiedi subito assistenza per risarcimento da infortunio sul lavoro

'Inail ha controllato 20.835 aziende (29% dell'industria e 67% del terziario) nel 2015, con la procedura 'business intelligence' e l'87,4% sono risultate irregolari.

Riduzione Premi INAILSulla riduzione dei premi assicurativi INAIL, l'Istituto conferma l'aumento delle imprese che hanno goduto della riduzione premi per meriti di prevenzione: "sono state 41mila nel 2012, 46mila nel 2013 e 52mila nel 2014, mentre le istanze presentate nel 2015 per interventi effettuati l'anno precedente sono circa 66mila". Sono stati poco meno di 1.600 i lavoratori con malattiaasbesto-correlata. Un nuovo modo di progettare i corsi di formazione potrebbe agevolare la contaminazione delle culture e rompere anche nella sostanza gli steccati. "Bisogna raccogliere positivamente i risultati che ci sono considerandoli un punto su una strada ancora lunga da fare per ridurre tutti gli elementi di problematacità". "È un messaggio che l'Inail cerca di comunicare con forza e di rendere efficace con i piani di collaborazione".

Mercoledì 22 giugno 2016

Fonte: catanialivenews.com 

Richiedi subito assistenza per risarcimento da infortunio sul lavoro